Anagrafe Italiani residenti all’estero (Aire)

Cosa fa: L’A.I.

Cosa fa: L’A.I.R.E. (Anagrafe degli italiani residenti all’estero) è uno schedario nel quale sono iscritti i cittadini italiani che fissano all’estero la propria dimora per un periodo di tempo superiore ai dodici mesi.

Competenti alla regolare tenuta dell’ A.I.R.E. sono i comuni italiani. L’iscrizione nello schedario comporta, sussistendone i requisiti, anche il diritto all’iscrizione nelle liste elettorali.

Analogo schedario è tenuto dal Ministero dell’interno al quale i comuni interessati inviano tutti i dati necessari.

Non devono iscriversi coloro che intendono recarsi all’estero per un periodo inferiore ad un anno, i lavoratori stagionali, i dipendenti di ruolo dello stato in servizio all’estero.

L’iscrizione nell’ A.I.R.E. comporta l’automatica cancellazione dall’anagrafe della popolazione residente tenuta dal comune italiano.

L’obbligo di iscrizione riguarda:

–   i cittadini italiani che intendono trasferire la propria residenza, da un comune italiano all’estero, periodo superiore ad un anno;

–   i cittadini italiani nati e residenti fuori dal territorio nazionale, il cui atto di nascita sia stato trascritto in Italia e la cui cittadinanza italiana sia stata accertata dal competente consolato;

–   coloro che acquistano la cittadinanza italiana all’estero, continuando a risiedervi.

L’Ufficio AIRE gestisce, inoltre, tutte le altre variazioni anagrafiche dei cittadini Italiani già iscritti e rilascia la seguente certificazione:

– certificato di residenza
– certificato di stato di famiglia

– certificato ed estratto di nascita, matrimonio, morte

– risultanza di nascita, matrimonio, morte

– certificato di stato libero (riferito alla data dell’emigrazione)

– certificato di cittadinanza (riferito alla data dell’emigrazione)

– carta d’identità

Dove si trova:

>UFFICIO ANAGRAFE – COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO

Piazza G. Matteotti n. 11, piano terra

Tel 0766 870101, 02, 05

Quando è aperto:

Dal lunedì al venerdì mattina dalle 10:00 alle 12:00

Martedì e giovedì pomeriggio dalle 15:30 alle 17:30

 

> UFFICIO ANAGRAFE – DELEGAZIONE COMUNALE DI PESCIA ROMANA

Piazza delle Mimose,1

Tel 0766 870116

Quando è aperto:

Il lunedì, giovedì e venerdì mattina dalle 10:00 alle 12:00

Il giovedì pomeriggio dalle 15:30 alle 17:30

L’iscrizione all’Anagrafe dei Residenti all’Estero

Perché si deve adempiere: l’iscrizione all’A.I.R.E. è obbligatoria quando il cittadino italiano dimori all’estero per almeno un anno.

L’iscrizione deve essere richiesta entro novanta giorni dal trasferimento all’estero.

La cancellazione entro 20 giorni dal rientro in Italia.

Chi deve adempiere: la domanda di iscrizione all’A.I.R.E. deve essere sottoscritta da tutti i  componente maggiorenni della famiglia.

Come si fa:

Per l’iscrizione il richiedente deve presentarsi presso il consolato nella cui circoscrizione si è fissata la dimora abituale.

L’eventuale dichiarazione resa presso il comune italiano di residenza deve essere ripetuta, sempre entro novanta giorni, presso il consolato. Se, dopo la dichiarazione presso il comune, l’interessato non si reca successivamente presso il consolato, il provvedimento resta sospeso per uno anno e decorso tale termine viene cancellato per irreperibilità.

Si deve usare il modello: Modello ministeriale di dichiarazione di trasferimento di residenza all’estero [ALLEGATO2].

 

Per la cancellazione il richiedente deve presentarsi presso il comune dove il cittadino fissa la sua residenza in Italia.

Si deve usare il modello: Modello ministeriale di dichiarazione di residenza [ALLEGATO1].

Modalità di presentazione e avvertenze

Dal 9 maggio 2012 è possibile presentare le richieste di trasferimento all’estero, oltre che presso gli sportelli del Comune, anche per posta raccomandata, per fax o per via telematica.

Il dichiarante e tutti i componenti la famiglia maggiorenni possono presentarsi allo sportello dell’ufficio anagrafe del Comune oppure, previa esatta compilazione di moduli conformi a quelli pubblicati sul sito (vedi allegati), possono inviare la richiesta tramite una delle seguenti modalità:

– Posta Elettronica Certificata: demografici.comune.montaltodicastro@legalmail.it

– Raccomandata indirizzata a: Ufficio Anagrafe del Comune di Montalto di Castro Piazza G.Matteotti 11,  01014 Montalto di Castro (VT)

– E-mail: anagrafe@comune.montaltodicastro.vt.it

L’invio a mezzo e-mail è consentito ad una delle seguenti condizioni:

– che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale dal dichiarante;

– che l’autore sia identificato dal sistema informatico con l’uso della Carta d’identità Elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l’individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;

– che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;

– che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d’identità del dichiarante, siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

Importante: In ogni caso, oltre alla sottoscrizione del dichiarante nei vari modi sopra descritti, la dichiarazione inviata deve essere firmata da tutti i componenti maggiorenni la famiglia anagrafica che trasferiscono la residenza, con allegato documento d’identità in corso di validità.

Il richiedente deve compilare il modulo per sé e  per le persone sulle quali esercita la  potestà o la tutela.

Ulteriori informazioni sono disponibili alla pagina:

Cambio di Residenza in Tempo Reale

 

NOTE

Sempre entro novanta giorni dal verificarsi dell’evento al consolato deve essere comunicato:

–   il trasferimento della propria abitazione o residenza;

–   la nascita dei figli;

–   i matrimoni;

–   le morti;

–   la perdita della cittadinanza italiana.

Il consolato provvederà all’inoltro al comune italiano delle informazioni e degli atti di stato civile.

INFORMAZIONI IMPORTANTI

esercizio di voto dei cittadini residenti all’estero

Per chiarimenti su questo documento, scrivi a:

anagrafe@comune.montaltodicastro.vt.it

elettorale@comune.montaltodicastro.vt.it

 

Esercizio del diritto di voto per i cittadini residenti all’estero

La legge sul voto degli italiani all’estero permette di votare per corrispondenza sia in occasione di elezioni politiche che in caso di referendum.

Chi può votare
I cittadini italiani residenti all’estero che abbiano compiuto 18 anni e che siano iscritti nelle liste elettorali predisposte sulla base di un elenco dei residenti all’estero realizzato attraverso il confronto dei dati dell’AIRE e degli schedari consolari. L’iscrizione all’anagrafe consolare è obbligatoria per i cittadini italiani che dimorano all’estero per più di dodici mesi, come stabilito dalla Legge 470/88.

Come si vota
Ad ogni elezione il cittadino italiano residente all’estero dovrà scegliere se votare per corrispondenza oppure se tornare a votare in Italia. Nel caso del voto in Italia deve comunicare questa decisione al Consolato o alla Rappresentanza diplomatica. La scelta non è definitiva e dovrà essere rinnovata ad ogni elezione.
Al momento delle elezioni, i consolati inviano agli elettori un plico contenente il certificato elettorale, la scheda e due buste, una affrancata e una bianca. Nella busta bianca dovrà essere inserita la scheda con il voto, mentre nella busta affrancata, con l’indirizzo del consolato pre-stampato, andrà inserita la busta bianca e il certificato elettorale. Spetta ai consolati inviare in Italia le buste arrivate entro le 16 del giovedì che precede la domenica elettorale. Le schede arrivate in ritardo saranno bruciate.
Gli elettori che, a 14 giorni dalla data delle elezioni, non abbiano ricevuto il plico elettorale possono farne richiesta presentandosi di persona al proprio Ufficio consolare.
I cittadini italiani residenti all’estero non hanno l’obbligo di votare per corrispondenza. L’elettore può scegliere di votare in Italia, rientrando sul territorio nazionale. In questo caso voterà nella circoscrizione in cui è iscritto.
L’elettore che intenda rientrare in Italia per votare deve comunicarlo per iscritto al proprio Ufficio consolare entro il 31 dicembre dell’anno precedente la scadenza naturale della legislatura o, in caso di scioglimento anticipato delle Camere, entro 10 giorni dall’indizione delle elezioni. La scelta non è definitiva e dovrà essere rinnovata ad ogni elezione. Non è previsto alcun tipo di rimborso per le spese di viaggio sostenute dall’elettore che abbia scelto di votare in Italia.

Casi in cui non è possibile votare all’estero
Potranno votare esclusivamente in Italia i cittadini italiani residenti in Paesi con cui non sia stato possibile concludere intese che garantiscano la regolarità del voto.
In tali casi, ed inoltre per gli elettori che risiedano in Paesi privi di Rappresentanze diplomatiche italiane, è previsto il diritto al rimborso del 75% delle spese di viaggio per il rientro in Italia presentando una domanda al proprio Ufficio consolare, corredata del certificato elettorale e del biglietto di viaggio.

La normativa di riferimento
Legge costituzionale n. 1 del 2000 – G.U. n. 15 del 20/1/2000
Legge Costituzionale n.1 del 2001 – G.U. n. 19 del 24/1/2001
Legge n. 459 del 27/12/2001 – G.U. n. 4 del 5/1/2002

Per chiarimenti su questo documento, scrivi a: elettorale@comune.montaltodicastro.vt.it

 

Opzione di voto in Italia per i cittadini italiani residenti all’estero

Per chiarimenti su questo documento, scrivi a: elettorale@comune.montaltodicastro.vt.it

Allegati (2)

Ultimo aggiornamento

11 Aprile 2021, 22:13