Nuovi impianti di ricarica auto elettriche nel territorio comunale. Primo step del Protocollo d’intesa tra Comune ed Enel per la sostenibilità ambientale

L’amministrazione comunale, attraverso la delibera di giunta n.

Data:
27 Dicembre 2021

Nuovi impianti di ricarica auto elettriche nel territorio comunale. Primo step del Protocollo d’intesa tra Comune ed Enel per la sostenibilità ambientale
L’amministrazione comunale, attraverso la delibera di giunta n. 278 del 23 dicembre 2021, ha approvato la realizzazione di una prima stazione di ricarica ad alta potenza (High Power Charger – Hpc) per i veicoli elettrici. Tale iniziativa rientra in un protocollo d’intesa con Enel nell’ottica di avviare un percorso di mobilità urbana che rappresenta un fattore di crescita oltre che un presupposto indispensabile per una politica ambientale e di sviluppo sostenibile.
La prima stazione di ricarica verrà installata nell’area parcheggio di Via dei Cedri a Pescia Romana, ritenuta idonea sia dal punto di vista funzionale (in quanto vicino alla statale Aurelia) sia dal punto di vista tecnico; successivamente verranno installati altri impianti su tutto il territorio comunale oltre a quelli già installati a Montalto capoluogo.
Il vicesindaco e assessore all'Ambiente Luca Benni

Luca Benni

Il vicesindaco e assessore all'Ambiente Luca Benni

Il vicesindaco e assessore all’Ambiente Luca Benni

«Con la continua domanda del mercato delle automobili elettriche e la necessità di implementare con le nuove tecnologie la sostenibilità ambientale – spiega il vicesindaco e assessore all’ambiente Luca Benni – abbiamo avviato con Enel una importante iniziativa che prevede l’installazione di stazioni di ricarica per vetture elettriche con una potenza variabile tra 150kW e 350kW.
Un progetto – aggiunge Benni – che portato a termine vedrà Montalto di Castro uno tra i primi comuni del litorale laziale ad avere completato tale iter che riguarda impianti di ricarica veloce. Un punto essenziale per la riduzione dell’inquinamento sia atmosferico che acustico e che non prevede costi diretti e indiretti a carico del Comune. Tutti i costi del progetto, ovvero infrastruttura, installazione e gestione, saranno a carico di Enel in un’iniziativa promossa e cofinanziata dalla Commissione Europea. I punti di ricarica su tutto il territorio saranno complessivamente 32, continua Benni.
La sostenibilità passerà inoltre attraverso l’installazione di pannelli fotovoltaici sugli immobili comunali. Questo progetto permetterà meno costi gestionali a carico dell’ente e dunque alla cittadinanza. Ringrazio Enel per aver raggiunto questo importante accordo – conclude Benni – che porterà a un cambiamento ambientale verso il futuro del territorio».
L'assessore Fabio Valentini

L'assessore Fabio Valentini

L’assessore Fabio Valentini

«Questo è un intervento importante e che spero sia da stimolo per la collettività – aggiunge l’assessore all’Innovazione e Smart City Fabio Valentini – in un’ottica di progresso e innovazione nel rispetto dell’ambiente. Ritengo che gli enti pubblici debbano essere precursori e fungere da apripista verso una mobilità sempre più green e su questa direzione ci stiamo adoperando».
Condividi su

Ultimo aggiornamento

27 Dicembre 2021, 19:10