amministrazione trasparente

il comune

servizi

la città

il comune informa

Agenda - Eventi, manifestazioni, appuntamenti

TOSCA in "Sto core mio, notturno napoletano per Roberto Murolo" alle ore 21,00 al Teatro Lea Padovani

sabato 23 novembre 2013

Dopo aver ricordato la musica romana e Gabriella Ferri, ho scelto con questo mio progetto, di dedicare a Napoli il mio nuovo lavoro rendendo omaggio ad un grande della musica partenopea:

“Roberto Murolo”.

Ho conosciuto il maestro con Renzo Arbore, agli inizi della mia carriera, una ventina di anni fa: era un uomo schivo, solitario, defilato, delicato, colto, riservato e mi colpì il suo interpretare la musica napoletana in maniera raffinata ed elegante, ben lontana da ogni oleografia neomelodica, rendendola semplice ed immediata. Oserei dire nuda, limpida, capace di arrivare all’essenza del segreto che essa racchiude.

Ed è proprio grazie al suo insegnamento, la sua raffinata discrezione, che ho inteso costruire questo viaggio musicale.

Non è stato facile scegliere il repertorio da interpretare, fra grandi canzoni partenopee e perle rare trovate, infine, grazie alla collaborazione della Fondazione Roberto Murolo .

Non mancheranno momenti di virtuosismo e di gioco musicale con alcune macchiette ma anche chicche di grandi canzoni partenopee tradotte in altre lingue: da “ Il canto delle lavandaie del Vomero” a “ Te voglio bene assaje” da “E allora?” a “Serenata Napolitana” fino ad arrivare a “ Cantava” un inedito, a lui dedicato, scritto poco prima della sua morte da Enzo Gragnaniello.

Serenate e serenatelle, grandi canzoni e scherzi musicali, madrigali e villanelle fra cui “ ‘Sto core mio ” canto del ’500 dal quale ho preso in prestito il titolo di questo mio spettacolo

Voglio ringraziare la Fondazione Roberto Murolo e Nando Coppeto, per il sostegno e la consulenza prestata insieme a Renzo Arbore per la scelta di buona parte del repertorio.

“ ‘Sto core mio ”, per Napoli e Roberto.

Tosca


BIGLIETTO UNICO: Intero € 12,00 Ridotto € 10,00 



Scaletta Spettacolo

1. Silenzio cantatore (L. Bovio-G. Lama 1922)

2. Serenata napulitana (S. Di Giacomo – M. Costa 1896)

3.Dimme ‘na vota sì (M. Paolella – M. Scalisi 1858)

4. Mierolo affurtunato (S. Di Giacomo – E.A. Mario 1931) / Canto delle lavandaie del Vomero (Anonimo 1600) / Canto delle lavandaie (da “La gatta Cenerentola” – II° coro) (R. De Simone 1976)

5. Tarantella di Masaniello (Strumentale 1600)

6. Santa Lucia luntana (E. A. Mario 1919)

7. Lacreme napulitane (L. Bovio – F. Buongiovanni 1925)

8. ’A casciaforte (A. Mangione – N. Valente 1928)

9. Chi la gagliarda (villanella) ( G. D. Da Nola 1541) / Canzone marenara (Anonimo – Donizetti 1835)

10. Furturella ( P. Cinquegrana – S. Gambardelli 1894)

11. Marzo (Catari’) (S. Di Giacomo – M. Costa 1892) 

12. Tarantella Luciana ( Strumentale 1913)

13. Pagliaccio (Anonimo)

14. M’aggia cura’ (G. Pisano – G. Ciofi 1940)

15. Gaa’ gua(Nonna nonna) (ebraico/napoletano) (R. Murolo – V. Panzuti 1952)

16. Itan ena oniro (greco) 1953

17.Raziella (D. Bolognese – P. Labriola 1840)

18. Te voglio bene assaje (R. Sacco – G. Donizetti 1839)

19. Cu’mme (E. Gragnaniello 1992)

20. ‘Sto core mio (O. Di Lasso 1550) (la voce registrata è di Roberto Murolo)

    share
    Valuta la paginastampa

    Comune di Montalto di Castro P.zza Giacomo Matteotti n. 11 Montalto di Castro, (Lazio) 0766 87011 .

    Effettua l'accesso oppure registrati per inviare la segnalazione.